Cromechast recensione - parte 1

Eccoci a raccontare la nostra esperienza con Chromecast,
in nuovo dispositivo by google che permette di trasferire video (e altro)
dal tablet al proprio televisore.



Comiciamo:

Ore 17:30 Apriamo il pacco!

Ore 17:32 tutto mlto semplice: inseriamo Chromecast nella presa HDMI del televisore, il suo adattatore nella presa et voilà.

Ore 17:35 Installazione APP Chromecast nei tablet Android (Lenovo) ed iOS (iPad) per effettuare il test.

Ore 17:40 Lanciamo l'app ---> trovato il dispositivo ---> si comincia la configurazione

Ore 17:41 Verificare che il codice presente sul tablet sia uguale a quello visualizzato sul televisore;
   Selezionare la rete wireless (uguale a quella su cui si connettono i tablet)

Ore 17:42 --> Chromecast non può accedere alla rete. Normale, tutti i dispositivi devono avere un indirizzo IP STATICO per motivi aziendali che non stiamo qui a specificare. Cerchiamo dove poter configurare questo parametro.

Ore 17:45 --> Non esiste questa possibilità. Google non ha previsto di poter inserire dei parametri personalizzati  alla  connessione wireless!

Ore 18:00 Cerchiamo su diversi forum, siti, helpdesk etc.

Ore 18:30 La triste conferma: Google non permette questa configurazione!!!!
Molti e molti utenti lamentano la stessa situazione! E nessuno si è accorto di nulla a Googleplex
?

Ore 19:00 Cerchiamo un router wireless  con impostazioni DHCP

Ore 19:10 Ok ci siamo, eccoci connessi.

Ore 19:11 Chromecast ci propone un aggiornamento dl firmware. Perfettio, magari si risolvono i problemi di connessione, chi lo sa. "Ci vorranno pochi minuti" Vai!

Ore 20:00 Chromecast si è  bloccato al 45% di download ??

Ore 20:01 Togliamo Chromecast dalla tv e proviamo a reinserirlo.

Ore 20:02 Chromecast è ancora bloccato al 45% di download !!

Ore 20:05 Togliamo Chromecast dal televisore, e lo rimettiamo nella sua scatola.


Che dire. Siamo molto delusi da questo hardware. Il fatto che non ci sia la possibilità di configurare alcune impostazioni basilari wireless, dal momento che tutto il sistema si basa esclusivamente su questo, è una mancanza enorme. Ci sfugge come questo possa essere un prodotto Google, che in genere è molto attenta ad impostazioni tecniche. Ce lo saremmo potuto aspettare da Apple, che è molto più "blindato" come policy aziendale, ma da Google...no.

Risultato: per il momento Chromecast è da considerarsi bocciato e rimandato a casa con pessimi voti.

Riproveremo più avanti a rieffettuare una connessione per testarne il funzionamento effettivo, ma Google deve necessariamnete risolvere questo aspetto tecnico per poter essere considerato un prodotto vincente. Al momento, è scadente.